venerdì 17 novembre 2017

I libri di Mariangela: La piccola comunista che non sorrideva mai

LA PICCOLA COMUNISTA CHE NON SORRIDEVA MAI

DATI EDITORIALI
Titolo: La piccola comunista che non sorrideva mai
Autore: Lola Lafon
Casa Editrice: romanzo Bompiani
Numero di pagine: 301

GENERE DEL LIBRO
biografia

LUOGHI DELLA STORIA
Onesti, palestra, Monteral, Parigi, Bucarest e altri luoghi.

TEMPO DELLA STORIA
Parecchi anni.

PERSONAGGI PRINCIPALI
Nadia Comaneci, Bèla, Màrta, mamma di Nadia, papà di Nadia,il compagno,la compagna e altri personaggi minori.

TRAMA
Questa è la storia di Nadia Comaneci, che a soli quattordici anni ha partecipato alle Olimpiadi prendendo il primo 10 della storia con le parallele asimmetriche.
La ginnasta è stata chiamata per anni e anni “la bambina prodigio”.
Nadia ha iniziato l’arte della ginnastica artistica a soli 7 anni e già a dodici anni aveva una dieta rigorosissima per restare in forma.
La ginnasta era proprio impassibile quando eseguiva un esercizio, con il suo viso pallido e concentrato per eseguire al meglio l’esercizio.
Però, molto tempo dopo, Nadia fuggì in America e ci furono tantissime polemiche su di lei.
Proprio in quel periodo la Romania, il paese nativo di Nadia, era in una terribile situazione, per questo Nadia è fuggita.

COMMENTO PERSONALE
Questo libro l’ho trovato così così.
Ho apprezzato molto la prima parte , ma dopo è iniziato a diventare volgare e noioso.
Trovo che parli un po’ troppo di politica, infatti alcune parti sono state  complicate.
Comunque ho trovato l’inizio molto bello.
Spesso nel libro ci sono scritti dei discorsi  fra la scrittrice di questo libro e Nadia, però sono noiosi e le due litigano molto.
Purtroppo questo libro dice parolacce e  discorsi volgari.
Mi ha un po’ delusa.


Con questo post partecipo al  "Venerdì del libro" di "HomeMadeMamma".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...