venerdì 18 agosto 2017

I libri di Margherita: Il sentiero dei profumi


IL SENTIERO DEI PROFUMI

DATI EDITORIALI
Titolo:  Il sentiero dei profumi
Autore: Cristina Caboni
Frase rappresentativa: - "Il profumo è il linguaggio, con esso noi parliamo, bambina. Ricorda, Elena, il profumo è verità. L’unica cosa che conta davvero. Al profumo non si mente, il profumo è ciò che siamo, è la nostra vera essenza… promettimi che seguirai sempre il profumo, che non lo abbandonerai mai. Me lo prometti, piccola?” -  Nonna Lucia.
Casa Editrice: Garzanti
Numero di pagine: 392

GENERE DEL LIBRO
Romanzo.

LUOGHI DELLA STORIA
Italia, Firenze, bottega dei profumi, Francia, Parigi, Narcissus, appartamento di Elena, strade di Parigi, Nôtre-Dame, appartamento di Cail, terrazza, motorino di Cail, ospedale, castello, casa dei genitori di Cail, giardino del concorso.

TEMPO DELLA STORIA
Indefinito, più o meno nove mesi.

PERSONAGGI PRINCIPALI
Elena, Cail, Monique, Jacques, bambina, Beatrice Rossini, nonna Lucia, Susanna madre di Elena, Maurice Vidal e altri personaggi minori.

TRAMA
Elena ha sempre amato i profumi.
Fin da bambina, nell’antica bottega di speziali appartenente alla sua famiglia da secoli, lei ascoltava i profumi che la nonna Lucia creava nel pittoresco laboratorio.
Elena ha sempre saputo che il profumo fosse il suo destino, il suo sentiero attraverso la vita.
Eppure, ha anche sofferto tanto.
Ad esempio, quando la madre Susanna l’ha abbandonata a casa della nonna materna perché il compagno, Maurice, non voleva vedere la figlia dell’amata con un altro uomo (il padre naturale di Elena, ex compagno di Susanna) che non fosse lui.  Da quel momento in poi Elena ha chiuso il cuore e la mente alla sua passione: i profumi.
Nonna Lucia, però, non vuole arrendersi. Sa che la vera vocazione di Elena sono i profumi, percepisce la sensibilità con cui accosta le fragranze e ne fa il contenuto dell’anima delle persone.
Eppure, la ragazza ha paura. Le donne della sua famiglia sono abili profumiere da secoli, e tutte hanno perseverato nella ricerca del “Profumo Perfetto”, un’essenza ideale capace di far innamorare chi la odori creata dalla sfortunata Beatrice Rossini nel 1700 circa, che proprio per quel profumo ha tanto sofferto.
Si narra che abbia nascosto la formula da qualche parte, prima di morire, ma nessuno sa dove.
Elena ha per questo paura che quel profumo speciale condizioni anche la sua vita oltre a quella delle sue antenate.
Un'ulteriore ragione per scappare il più lontano possibile da tutto ciò che ama, dalla sua Firenze, dalla bottega di sua nonna, e da quel magico profumo…
Ora Elena ha ventisei anni e non sa cosa vuole dalla vita.
La relazione amorosa sulla quale aveva ciecamente basato tutta la sua vita e il suo futuro è appena andata in pezzi appena scoperto che il fidanzato la tradiva con un’altra.
Sconvolta, senza più alcuna certezza, Elena cerca conforto nella migliore amica Monique, che la porta con se in Francia, nella romantica e gotica Parigi.
Lì, Elena viene assunta come commessa nella famosissima profumeria Narcisse.
Sopra il piccolo appartamento che le presta Monique, abita Cail, un uomo strano, silenzioso, ferito dal suo passato ma con un cuore che può ancora aprirsi all'amore...
Quando fa la conoscenza della piccola, triste Elena, capiscono che le loro anime si sono trovate.
Eppure, un frammento del passato di Elena si intromette tra di loro, allontanandoli per sempre.
Il dolce imprevisto di Elena fa cessare ogni sentore amoroso tra loro, al meno apparentemente....
Ma cosa può ancora succedere?

I profumi riprenderanno Elena per mano portandola nel loro mondo a parte?

Che ruolo ricoprirà il "Profumo Perfetto" nel corso della sua esistenza?
Come finiranno le cose tra lei e Cail...?

Quando una passione è travolgente come quella per  profumi, è difficile trattenerla...

COMMENTO PERSONALE
Questo libro mi è piaciuto abbastanza.
E' delicato, ben scritto, con protagonisti credibili.
La storia è scorrevole, emozionante, con descrizioni piacevoli che ti fanno immergere nella lettura, tipiche di questa autrice, di cui ho già letto diversi libri e che mi hanno sempre soddisfatta e fatto compagnia.
I profumi sono descritti incredibilmente bene, così come le emozioni che suscitano in chi li odora o riceve.
Lo consiglio soprattutto per la delicatezza delle emozioni descritte.


Con questo post partecipo al  "Venerdì del libro" di "HomeMadeMamma".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...