venerdì 28 luglio 2017

I libri di Margherita: La compagna di scuola


LA COMPAGNA DI SCUOLA

DATI EDITORIALI
Titolo:  La compagna di scuola
Autore: Madeline Wickham, meglio conosciuta con lo pseudonimo di Sophie Kinsella
Casa Editrice: Mondadori
Numero di pagine: 285
GENERE DEL LIBRO
Romanzo.
LUOGHI DELLA STORIA
Inghilterra, Londra, casa di Roxanne, appartamento di Candice, casa in campagna di Maggie, Manhattan Bar, redazione del Londoner, ospedale, giardino, camera di ospedale di Maggie, appartamento di Ed, Cipro, hotel, bordo della piscina, casa della zia di Ed, chiesa, funerale, casa di Ralph.

TEMPO DELLA STORIA
Indefinito, comunque non più di circa un mese.

PERSONAGGI PRINCIPALI
Candice, Maggie, Roxanne, Heather, Justin, Ralph, Ed, Kelly, Giles, fratello di Heather e altri personaggi minori.
TRAMA
Maggie è una donna brillantemente avviata in una carriera da giornalista, è bella, felicemente sposata ed è incinta della sua prima bambina.
Candice fa la giornalista, ha appena concluso una storia andata male con il suo borioso e bugiardo capo, Justin, ed è allegra ed ingenua.
Roxanne è una giornalista che scrive anche per altre riviste, adora viaggiare ed è innamorata dell’uomo sbagliato, che è già sposato e ha dei figli e una moglie da mantenere.
Tutte e tre lavorano a una delle più famose riviste del Paese: il Londoner, gestito proprio da Justin, l’ex di Candice.
Ma soprattutto, sono molto amiche fra di loro.
Per questo, visto che anche lavorando insieme hanno poco tempo per parlare e chiacchierare, il primo giorno di ogni mese si incontrano per l’irrinunciabile “cocktail club”: vanno insieme al Manhattan Bar, un locale trendy e famoso, e davanti ai caratteristici bicchieri da Martini ghiacciato, si confidano segreti l’un l’altra.
Non rinuncerebbero a quell’appuntamento per niente al mondo: è il loro momento speciale.
A vederle da fuori, sembrano tutte felicemente sistemate e con una vita da sogno, ma ognuna, sotto la superficie, nasconde parti di sé che non vuole che le altre scoprano, per semplice orgoglio.
Tutte nascondo qualcosa, debolezze, dolore, segreti, ma cercano di tenerli a bada per non deludere le altre.
Candice porta il peso delle colpe di suo padre, che le mettono addosso il peso del disprezzo della gente.
Eppure un giorno, al Manhattan Bar, Candice rivedere Heather, una sua compagna di scuola che ha smesso di frequentare le lezioni perché la sua famiglia era stata truffata dal padre di Candice e avevano perso tutto.
Heather, però, sembra non aver saputo che sia stato proprio il padre di Candice a mandarli in rovina e si comporta con gentilezza con lei…
Candice si sente tremendamente in colpa nei confronti della ragazza, così le fa avere con l’inganno un lavoro al Londoner e la fa vivere in casa sua come coinquilina, senza farle pagare l’affitto.
Da parte sua, Heather è dolce, melliflua, graziosa, simpatica, riconoscente, generosa, frizzante e giovanile: l’amica che ognuno vorrebbe.
Tuttavia, a Maggie e Roxanne Heather non piace, in modo istintivo sanno che qualcosa non quadra…
Questo le porterà a litigare con Candice, la quale si schiera apertamente dalla parte della sua nuova amica…
Però, alla fine, si scopre una cosa sconvolgente.... Heather è davvero come sembra?
Per fortuna, grazie al vicino di casa di Candice, Ed, che si rivela molto più dolce di quanto avesse mai creduto, le cose potrebbero, alla fine, anche sistemarsi.
Non è detto, ma la speranza, in fondo, non muore mai.
Inoltre, i rapporti con Maggie e Roxanne vengono ricuciti, e tutto torna normale.
Sono di nuovo tre amiche, che ogni primo giorno del mese si incontrano al Manhattan Bar per brindare alla vita.

COMMENTO PERSONALE
Questo libro mi è piaciuto.
E’ carino, non troppo incisivo ma piacevole e con quel pizzico di suspense data da una corretta scelta del momento in cui terminare i capitoli, in modo che quando ti stai lasciando coinvolgere la storia del personaggio, nel momento migliore il capitolo finisce e si riparte con la storia di un altro personaggio e così via…
Quindi la mia impressione riguardo a questo romanzo è positiva.


Con questo post partecipo al  "Venerdì del libro" di "HomeMadeMamma".

1 commento:

  1. lo avevo letto anche io tempo fa, non me lo ricordo proprio. devo andare a ripescarlo e a rileggerlo :-) baci

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...